La parola comunità

di Angela Zucconi

“Arrivata all'ultimo tornante della spirale, la sola certezza che ho: siamo nati per crescere dalle nostre radici e dobbiamo fare di tutto per continuare a crescere fino alla fine.” Con queste parole si conclude l’autobiografia di Angela Zucconi (1914-2000), Cinquant’anni nell’utopia e il resto nell’aldilà, che tornerà disponibile in libreria tra poche settimane. Angela Zucconi è stata la figura più luminosa della storia del servizio sociale del nostro paese, protagonista assoluta del suo tempo, fu amica di Natalia Ginzburg, Bobi Bazlen e Adriano Olivetti, e su invito di quest'ultimo, con cui stabilì un'intensa collaborazione, guidò il progetto Pilota E tra Abruzzo e Molise, grazie agli aiuti dell'Unrra-Casas e dell’Unesco. L'esempio di Angela Zucconi, modello di donna, di animatrice sociale
e di intellettuale, è stato troppo rapidamente dimenticato ed è necessario, oggi più che mai, ricordarlo e diffonderlo.

Prezzo: 5.00€

Loading Aggiornamento carrello...

Le persone che hanno acquistato questo articolo hanno anche acquistato