Le armi come impresa. Il business militare e il caso Finmeccanica

di Vincenzo Comito

pp. 88

L’industria delle armi è in Italia (e nel mondo) un business che – a differenza di altri settori produttivi – non conosce crisi. Aumentano le spese militari e il commercio delle armi dappertutto e in ogni comparto: dalle armi leggere all’elettronica, dalla cantieristica al settore aereo-spaziale. Le guerre di questi anni hanno alimentato una corsa al riarmo che ha dato impulso alle industrie pubbliche e private del settore. Nel volume Vincenzo Comito analizza le tendenze dell’industria militare italiana e in particolare il caso della Finmeccanica, la principale impresa italiana a partecipazione pubblica che sul business delle armi ha costruito la sua fortuna.

 Leggi l'introduzione

Vincenzo Comito. Ha lavorato per molti anni come consulente e dirigente nell’industria (gruppo Iri, Olivetti, Movimento cooperativo). Attualmente consulente aziendale e docente di finanza aziendale presso l’università di Urbino; tra le sue pubblicazioni si segnalano Storia della finanza d’impresa, Utet Libreria (Torino 2002) e L’ultima crisi. La Fiat tra mercato e finanza, Ancora del Mediterraneo (Napoli 2005).

pp. 88

Prezzo: 5.00€

Loading Aggiornamento carrello...

Le persone che hanno acquistato questo articolo hanno anche acquistato