Antigone o Creonte. Etica e politica, violenza e nonviolenza

di Giuliano Pontara

Nei saggi di questo volume Giuliano Pontara analizza i problemi teorici e analitici dei rapporti tra politica ed etica, pace e guerra, violenza e nonviolenza partendo da un approccio filosofico nonviolento che si ricollega apertamente alle teorie e all’azione del Mahatma Gandhi. Il confronto tra le ragioni della coscienza (della disobbedienza, dell’obiezione di coscienza) e quelle dello stato (e della realpolitik) si ripropongono, a partire dalla tragedia di Antigone e Creonte, in una condizione, quella attuale, di profonda crisi della politica, delle istituzioni, dell’etica pubblica. Chiude il libro un saggio sulla “mitezza”, tradizionale virtù nonviolenta, che si confronta con “l’elogio della mitezza” scritto da Norberto Bobbio.

GIULIANO PONTARA filosofo nonviolento, ha insegnato per trent’anni “filosofia pratica” all’Università di Stoccolma ed è uno dei più profondi e acuti studiosi e interpreti a livello internazionale dell’opera di Gandhi. Tra le sue opere: Etica e generazioni future (Laterza 1995), Guerre, disobbedienza civile, nonviolenza (Gruppo Abele 1996), l’introduzione Il pensiero etico-politico di Gandhi a Teoria e pratica della nonviolenza di M. Gandhi, (Einaudi 1996).

Vecchio Prezzo

Prezzo: 8.00€

Risparmi

Loading Aggiornamento carrello...

Le persone che hanno acquistato questo articolo hanno anche acquistato