Fare il prete non è un mestiere. Una vocazione alla prova (versione pdf)

di Laura Badaracchi

pp. 246

Esiste il mestiere di prete? Essere sacerdote è una vocazione o anche una professione? Domande provocatorie per far pensare che, in fondo, ogni professione dovrebbe avere un’anima, nascondere in sé una sorta di chiamata. Tenendo presente che anche per diventare prete, come

per altri “lavori”, occorre una formazione specifica, lunga e complessa. Quindi non si tratta di una scelta estemporanea o a cuor leggero:

il seminarista, o aspirante prete, ha a disposizione anni e anni per scandagliare la sua vocazione, con l’aiuto del direttore spirituale e del confessore, di compagni di strada e amici con cui confrontarsi. Ma per quali vie si diventa preti oggi? Nulla è cambiato nella Chiesa cattolica, in particolare quella italiana, nel percorso proposto ai giovani e agli adulti che oggi chiedono di diventare ministri del Vangelo e dei sacramenti?

E quali sono le sfide a cui i nuovi sacerdoti devono necessariamente rispondere con la vita? Il taglio del volume oscilla tra il manuale e l’inchiesta: all’itinerario “classico” previsto per diventare sacerdote si affiancano alcune esperienze, voci che raccontano in prima persona gioia e difficoltà vissute.

 

Laura Badaracchi. Giornalista professionista, collabora con diverse testate (tra le altre, il quotidiano Avvenire, i mensili “Jesus” e “Mondo e Missione”, l’agenzia “Sir”. Già corrispondente da Roma dell’agenzia “Redattore Sociale”, è autrice della biografia Luigi Di Liegro. Profeta di carità e giustizia (Paoline 2007) e della raccolta Allo specchio e altri racconti (Infinito 2007). Ha curato i volumi Donna dell’unità. Beata Elisabetta Hesselblad (San Paolo 2006) e Santa Brigida di Svezia. Sentieri di luce. Parole e pensieri della mistica del Nord (San Paolo 2002).

pp. 246

 

Rassegna stampa

Prezzo: 5.90€

Loading Aggiornamento carrello...

Le persone che hanno acquistato questo articolo hanno anche acquistato