Products Page

Le prigioni malate

Ottavo rapporto di Antigone sulle condizioni di detenzione in Italia. Con una introduzione di Giuliano Pisapia

pp. 208

L’Ottavo rapporto di Antigone sulle condizioni di detenzione vuole fornire una fotografia aggiornata del sistema penitenziario italiano. Quest’anno il rapporto si divide in tre parti. La prima descrive i numeri e le cause del sovraffollamento delle carceri italiane, mettendo in luce le ragioni per cui le carceri del nostro paese sono oggi tra le più incivili d’Europa. La seconda parte descrive i modi in cui, in una simile condizione di intollerabile sovraffollamento, i diritti fondamentali delle persone detenute sono messi costantemente a rischio. La terza parte prova ad aprire uno spazio di riflessione sull’edilizia penitenziaria, individuata dal governo quale risposta fondamentale all’attuale condizione di sovraffollamento, cercando di gettare un po’ di luce e aprire un confronto su di una operazione fino a ora portata avanti nel più assoluto silenzio.

DANIELA RONCO assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Scienze giuridiche dell’Università di Torino e membro del coordinamento nazionale dell’Osservatorio di Antigone. ALESSIO SCANDURRA ricercatore presso la Fondazione G. Michelucci e cultore di Filosofia del diritto presso l’Università di Firenze. È presidente di Antigone Toscana e membro del comitato direttivo dell’Associazione Antigone. GIOVANNI TORRENTE assegnista di ricerca al Dipartimento di Scienze giuridiche dell’Università di Torino e docente di Sociologia del diritto presso l’Università della Valle d’Aosta. Membro del
comitato direttivo dell’Associazione Antigone. PATRIZIO GONNELLA presidente dell’Associazione Antigone. MAURO PALMA dottore in giurisprudenza honoris causa e Presidente del Comitato Europeo per la prevenzione della tortura. GIULIANO PISAPIA sindaco di Milano, avvocato, scrittore e politico italiano.

Vecchio Prezzo

Prezzo: 8.00€

Risparmi

Caricamento... Aggiornamento carrello…
Vendita

Rapporto sull”editoria sociale (versione pdf)

Numeri e tendenze di case editrici, riviste e siti web

pp. 44

La prima radiografia dell”editore sociale in Italia. Le tendenze e i numeri delle case editrici, delle riviste, dei siti web e delle organizzazioni non profit che con le loro produzioni editoriali contribuiscono a una maggiore conoscenza della realtà sociale del nostro paese e dei temi che sono al centro della crescita civile di una comunità: welfare, ambiente, scuola ed educazione, pace, diritti, solidarietà internazionale, volontariato e terzo settore. Un rapporto sintetico e aggiornato per saperne di più su un settore editoriale che si sviluppa anche “fuori mercato” con una importante funzione sociale e di accesso alla conoscenza.

pp. 44

 

Acquista l’eBook

Prezzo: 1.00€

Caricamento... Aggiornamento carrello…

Contro l”ergastolo. Il processo alla banda Cavallero (versione pdf)

di Bianca Guidetti Serra

pp. 56

Bianca Guidetti Serra, oltre all”impegno in molteplici cause di lavoro, nel campo del diritto di famiglia e della tutela dei più deboli, dei minori e carcerati, ha svolto l”attività di avvocato penalista dal 1947 al 2001. È stata parlamentare nella decima legislatura (1987-91), per vari anni consigliere comunale a Torino e si è dedicata da sempre a questioni centrali quali la giustizia, la galera, l”ergastolo.

Riproponiamo qui la storia della Banda Cavallero, apparsa nel 1994 in Storie di giustizia, ingiustizia e galera (Linea d”ombra), perché utile a illuminare la realtà contraddittoria del processo penale, il ruolo non rieducativo del carcere e la disumanità di una condanna come quella dell”ergastolo.

pp. 56

Acquista l’eBook

Prezzo: 1.00€

Caricamento... Aggiornamento carrello…

Dove stiamo andando. Radiografia di un paese in trasformazione (versione pdf)

di Andrea Toma

pp. 72

La fotografia del 2008 di un paese in crisi e in continua transizione. L’analisi e l’interpretazione dei principali dati sociali ed economici. Lo studio dell’evoluzione delle tendenze culturali e socio-economiche di un’Italia in bilico tra contraddizioni e innovazione. In questo testo uno dei più preparati ricercatori del Censis ricostruisce in modo sintetico un quadro complessivo dei cambiamenti sociali, culturali ed economici dell’Italia, evidenziandone i punti di debolezza e quelli di sviluppo. Le contraddizioni di una società bifronte – tra chi sa e chi non sa, tra chi ha e chi non ha, tra chi produce e chi consuma – e le analisi dei temi sociali più importanti – sanità, assistenza, lavoro, scuola – costituiscono il nucleo centrale di un libro ricco di dati e di statistiche.

Andrea Toma. Ricercatore al Censis, si occupa di formazione e innovazione. Ha collaborato con “La Terra vista dalla Luna” , “Il seme sotto la neve” e “Lo Straniero”.

pp. 72

Prezzo: 3.00€

Caricamento... Aggiornamento carrello…

Dal Risorgimento alla Resistenza

di Claudio Pavone

pp.82

L’Unità d’Italia ha appena un secolo e mezzo di storia. Si è trattato di una storia tormentata e difficile, e le idee dei profeti del Risorgimento – un lungo processo non privo di contraddizioni – sono state utilizzate da destra e da sinistra, dai  fascisti così come dagli antifascisti in modi opposti. E, nella storia della Resistenza, se ne sono serviti in modi diversi il Partito comunista rispetto a Giustizia e Libertà e agli stessi cattolici, con maggiore o minore sincerità, e a volte in modi
decisamente strumentali. Questo saggio magistrale del 1959 (pubblicato in Alle origini della Repubblica (Bollati Boringhieri 1995) aiuta a far chiarezza, e ha avuto grande influenza su tutta
la storiografia successiva.

pp. 82

Versione pdf

Rassegna stampa

Prezzo: 5.00€

Caricamento... Aggiornamento carrello…

Dal Risorgimento alla Resistenza (versione pdf)

di Claudio Pavone

pp.82

L’Unità d’Italia ha appena un secolo e mezzo di storia. Si è trattato di una storia tormentata e difficile, e le idee dei profeti del Risorgimento – un lungo processo non privo di contraddizioni – sono state utilizzate da destra e da sinistra, dai  fascisti così come dagli antifascisti in modi opposti. E, nella storia della Resistenza, se ne sono serviti in modi diversi il Partito comunista rispetto a Giustizia e Libertà e agli stessi cattolici, con maggiore o minore sincerità, e a volte in modi
decisamente strumentali. Questo saggio magistrale del 1959 aiuta a far chiarezza, e ha avuto grande influenza su tutta
la storiografia successiva. Ripubblichiamo  questo saggio magistrale prendendolo da Alle origini della Repubblica (Bollati Boringhieri 1995), anche come omaggio degli “Asini” a Claudio Pavone, autore del fondamentale Una guerra civile, che festeggia quest’anno i suoi novant’anni.

pp. 82

Rassegna stampa

Prezzo: 1.00€

Caricamento... Aggiornamento carrello…

Per un’altra globalizzazione

interviste di Giuliano Battiston

pp. 304

Alla globalizzazione di attribuiscono significati diversi, equivoci, approssimativi, perfino contraddittori. In questa raccolta di interviste ai più autorevoli studiosi dei processi della globalizzazione spiegano le ragioni di tanta confusione, e le trasformazioni che hanno investito la sovranità dello Stato-nazione, le forme della cittadinanza, le relazioni internazionali, oltre a interrogarsi sul significato della crisi economica-finanziara. Mentre gli attivisti che con più convinzione hanno contestato le conseguenze negative della globalizzazione neoliberista indicano strade praticabili per una “globalizzazione dal basso”, fondata sui diritti, la giustizia economica e sociale e il rispetto della biosfera.

Tra gli incontri:

Ulrich Beck, Richard Sennett, Saskia Sassen, Vandana Shiva, Alain Touraine, Immanuel Wallerstein, Boaventura de Sousa Santos, Walden Bello e molti altri.

Giuliano Battiston è giornalista freelance, collabora con i quotidiani “il manifesto”, “Liberazione”, “il riformista”, con le riviste “Lo Straniero” e “Lettera Internazionale” e con il sito www.sbilanciamoci.info. Oltre a occuparsi di temi culturali, viaggia e scrive reportage. Negli ultimi cinque anni ha lavorato alla Scuola di giornalismo della sezione Internazionale della Fondazione Basso di Roma. Per le Edizioni dell”asino ha già pubblicato il libro-intervista Zygmut Bauman. Modernità e globalizzazione (2009)

pp. 304

 

Rassegna stampa

Vecchio Prezzo

Prezzo: 8.00€

Risparmi

Caricamento... Aggiornamento carrello…
Vendita

Umanesimo e terrorismo nel movimento rivoluzionario russo. Il “caso Nechaev” (eBook)

di Vittorio Strada

Il 1871 non è da ricordare soltanto per la Comune di Parigi, è anche l’anno del primo processo politico per terrorismo  che sconvolse il movimento rivoluzionario europeo, quello all’organizzazione rivoluzionaria segreta di Sergei Nechaev, accusato di aver commesso diversi omicidi. Oltre a essere all’origine di I demoni di Fëdor Dostoevskij, la vicenda e la figura di Nechaev furono al centro di un dibattito tra i maggiori rivoluzionari russi, Herzen e Bakunin, sull’opzione  terroristica e le sue conseguenze morali. Umanesimo e terrorismo di Vittorio Strada, importante studioso italiano di letteratura russa, è la più profonda e straordinaria ricostruzione del “caso Nechaev” attraverso il pensiero e le lettere di questi “vecchi compagni”.

 

Prezzo: 1.00€

Caricamento... Aggiornamento carrello…

Umanesimo e terrorismo nel movimento rivoluzionario russo. Il “caso Nechaev” (versione pdf)

di Vittorio Strada

pp. 56

Il 1871 non è da ricordare soltanto per la Comune di Parigi, è anche l’anno del primo processo politico per terrorismo  che sconvolse il movimento rivoluzionario europeo, quello all’organizzazione rivoluzionaria segreta di Sergei Nechaev, accusato di aver commesso diversi omicidi. Oltre a essere all’origine di I demoni di Fëdor Dostoevskij, la vicenda e la figura di Nechaev furono al centro di un dibattito tra i maggiori rivoluzionari russi, Herzen e Bakunin, sull’opzione  terroristica e le sue conseguenze morali. Umanesimo e terrorismo di Vittorio Strada, importante studioso italiano di letteratura russa, è la più profonda e straordinaria ricostruzione del “caso Nechaev” attraverso il pensiero e le lettere di questi “vecchi compagni”.

Prezzo: 1.00€

Caricamento... Aggiornamento carrello…

Gruppo Marcegaglia. Un’analisi critica

di Vincenzo Comito

pp. 33

 

Il gruppo Marcegaglia ha raggiunto nel tempo una dimensione economica e occupazionale importante, ma negli ultimi anni è stato investito dalla crisi e ha modificato, peggiorandole, le relazioni sindacali. La ricerca svolta da Vincenzo Comito (consulente aziendale e docente di Finanza aziendale presso l’università di Urbino) in collaborazione con la FIOM della Lombardia, passa al setaccio i bilanci dell’azienda ed esamina criticamente le scelte industriali e finanziarie del gruppo, analisi che evidenzia il crollo di redditività dal 2008 a oggi e le prospettive non entusiasmanti per i prossimi anni.

Acquista l’eBook

 

Rassegna stampa

Vecchio Prezzo

Prezzo: 3.00€

Risparmi

Caricamento... Aggiornamento carrello…
Vendita