Muse furiose

Così parlò Monicelli

a cura di Anna Antonelli

introduzione di Goffredo Fofi

A cento anni dalla nascita di Mario Monicelli, abbiamo voluto ricordarlo con una piccola antologia di citazioni da scritti e interviste. Monicelli è stato l’autore più  importante nel filone della “commedia all’italiana”, a cui ha dato titoli indimenticabili mostrando al paese i suoi pregi e i suoi difetti: il carattere e i costumi dei suoi abitanti, le nostre ipocrisie, le nostre menzogne. Gli amici del regista hanno voluto raccogliere, grazie ad Anna Antonelli, le sue battute e i suoi giudizi più acuti, le sue osservazioni sul cinema e sul paese. Nel lungo trentennio – dagli anni Ottanta del vecchio secolo alla fine degli anni zero del nuovo (gli anni “berlusconiani”) – che ha aperto la nostra epoca di conformismo e complicità, Monicelli è diventato suo malgrado un punto di riferimento militante e appasionato per tanti di noi e per tanti giovani. Ha indicato, senza mezzi termini, le colpe e le correità della vita civile e politica, esprimendo opinioni coraggiosamente controcorrente, sempre più acute e sempre più amare.

Ho messo in scena tanti funerali esilaranti. Il mio lo vedrei come un party dove tutti parlano con molta gioia, ricordando qualche cosa che ho detto.

Prezzo: 12.00€

Caricamento... Aggiornamento carrello...

I nostri poeti. Antologia civile essenziale dell’Italia repubblicana

a cura di Stefano Guerriero

Una raccolta arbitraria, faziosa e parziale delle poesie più rappresentative dell’età repubblicana. Da Saba a Cavalli, passando per Pasolini, Giudici, Merini e Zanzotto tra gli altri, la poesia civile ha raccontato le contraddizioni e la storia dell'impegno nel nostro paese. Come scrive il curatore del volume: "La vera poesia è un luogo dove mantenere aperto un interrogativo, dove non rinunciare mai alla complessità, sapendo però che quell'interrogativo di per sé non può cambiare il mondo, naturalmente, e che la complessità non difende dalle decisioni. La poesia e le sue voci discordanti aiutano magari a schierarsi senza rinunciare a capire (perché chi lotta per qualcosa non ha il diritto di essere stupido)".

Leggi l'indice

Prezzo: 10.00€

Caricamento... Aggiornamento carrello...

Agenti segreti. I maestri della spy story inglese

di Paolo Bertinetti

I poteri combattono a colpi di maschere e di pugnali, le guerre si combattono anche con le spie. Grandi romanzieri inglesi, da Conrad a Greene, da Ambler a le Carrè, dice Bertinetti, le hanno raccontate meglio di tutti e dal di dentro. Questo saggio – scritto da chi insegna da tanti anni letteratura inglese nell’accademia torinese e a cui la cultura italiana deve fondamentali perlustrazioni della storia del teatro da Shakespeare a Beckett e a Pinter, ma anche dell’opera di Graham Greene di cui è tra i massimi cultori in assoluto – percorre la storia della spy story inglese con una competenza e una chiarezza esemplari.

Vecchio Prezzo

Prezzo: 10.00€

Risparmi

Caricamento... Aggiornamento carrello...
Vendita

Colonia Cecilia. Una comune di giovani anarchici italiani nel Brasile di fine Ottocento

di Afonso Schmidt

Prefazione di Alice Rohrwacher

Alla fine dell’Ottocento un gruppo di anarchici italiani fondò una comune nello Stato del Paranà, una vicenda con cui hanno dovuto confrontarsi generazioni di utopisti, fino al ’68 e oltre. In questo romanzo – da troppo tempo dimenticato e oggi accompagnato da una partecipe prefazione di Alice Rohrwacher – lo scrittore e giornalista brasiliano Afonso Schmidt ha restituito lo spirito di un’esperienza esemplare.

 

Rassegna stampa

 

Vecchio Prezzo

Prezzo: 10.00€

Risparmi

Caricamento... Aggiornamento carrello...
Vendita

Toni Morrison, amatissima

Saggi e interventi di Bulgheroni, Cavagnoli, Fofi, Nadotti, Portelli, Spallino, Spivak, Vivan

Pochi autori hanno saputo come Toni Morrison - premio Nobel 1993 - rendere giustizia ai dimenticati dalla storia, agli schiavi, agli umili, ai perdenti traendo ispirazione dalle creazioni verbali e musicali dei neri d'America, intrecciando realtà e magia, miti, leggende e memorie della cultura afroamericana.

settembre 2014

isbn 9788863571257

 

Vecchio Prezzo

Prezzo: 8.00€

Risparmi

Caricamento... Aggiornamento carrello...
Vendita

Ricci, limoni e caffettiere. Piccoli stratagemmi di una vita ristretta

Un agile manuale scritto da donne per donne e nato all'interno della Casa Circondariale femminile di Rebibbia. Nelle istituzioni totali esiste una vita sotterranea fatta di stratagemmi e rimedi, tollerata dagli operatori che maggiormente condividono le restrizioni dei detenuti e delle detenute. Il manuale raccoglie piccoli stratagemmi che vanno dalla cucina alla salute, dai giochi alla poesia tutti necessari per la sopravvivenza. Questo manuale raccoglie  ricette,  espedienti, istruzioni e scritti oltre a alle foto realizzate durante un laboratorio.

Guarda il booktrailer del libro 

Se non hai la carta di credito puoi pagare anche con bonifico bancario IBAN   IT 12  O 05018  03200 000000136117 presso Banca Etica oppure scarica il bollettino postale prestampato da compilare e pagare in posta.

 

Vecchio Prezzo

Prezzo: 5.00€

Risparmi

Caricamento... Aggiornamento carrello...
Vendita

Oltre la siepe. Alla ricerca di Harper Lee

di Silvia Giagnoni

contributi di Gigliola Nocera, Nicola Villa e Goffredo Fofi

pp.96

Il buio oltre la siepe e il film che ne è derivato sono entrati nell'immaginario di adulti e ragazzi, contribuendo alla conquista dei diritti civili della popolazione nera. Harper Lee - la cui vita schiva ed esemplare è qui raccontata - con il suo romanzo è entrata di prepotenza nella storia della letteratura e della società degli Usa.

isbn 9788863571028

settembre 2013

 

Se non hai la carta di credito puoi pagare anche con bonifico bancario IBAN   IT 12  O 05018  03200 000000136117 presso Banca Etica oppure scarica il bollettino postale prestampato da compilare e pagare in posta.

 

Rassegna stampa

  • Leggi la recensione di Daniele Abbiati su "Il Giornale" del 04/08/2013
  • Ascolta l'intervista a Fahrenheit Radio 3 del 16/09/2013
  • Leggi la recensione di Alessandro Pattume su Pratosfere del 16/09/2013
  • Leggi la mini recensione su "La nuova Sardegna" del 23/09/2013
  • Leggi la recensione di Irene Bignardi su Il Venerdì di Repubblica del 18/10/2013
  • Leggi la recensione di Antonio D'Orrico su "Sette del Corriere della Sera" del 20/09/2013
  • Leggi l'intervista di Alessandra Milanese su "l'Arena di Verona" del 01/11/2013

Vecchio Prezzo

Prezzo: 8.00€

Risparmi

Caricamento... Aggiornamento carrello...
Vendita

Il teatro salvato dai ragazzini. Esperienze di crescita attraverso l’arte

a cura di Debora Pietrobono e Rodolfo Sacchettini

pp. 227

Esperienze di crescita attraverso l’arte rivolte a bambini e adolescenti. Studiosi, critici, registi, artisti e operatori tracciano una mappa di luoghi e progetti che in modi diversi esplorano l’universo potente e contraddittorio della relazione dei giovani con la società. Dal convegno su Teatro e Infanzia, promosso a Scampia da Punta Corsara con la cura di Goffredo Fofi e Marco Martinelli, una ricognizione nazionale sull’esperienza pedagogica come momento estetico, sperimentazione e ricerca di nuove regole tra il sacro e il sociale. Attraverso gli interventi di artisti come Giuliano Scabia, Virgilio Sieni, la Socìetas Raffaello Sanzio e Marco Martinelli e di studiosi come Piergiorgio Giacchè, Vittorio Giacopini e Goffredo Fofi emergono due diverse modalità di azione: da una parte il punto d’arrivo provvisorio della rappresentazione artistica come apertura alla città; dall’altra la rielaborazione intima e condivisa di ciò che è vissuto, creato, perso o guadagnato, nel tentativo di comprenderne confini, incroci, responsabilità.

INTERVENTI DI: Renato Bandoli, Maurizio Braucci, Stefano Cipiciani, Bruna Filippi, Rachele Furfaro, Goffredo Fofi, Piergiorgio Giacchè, Vittorio Giacopini, Franco Lorenzoni, Laura Lorenzoni, Marco Martinelli, Simone Pappalardo, Barbara Pierro, Giuliano Scabia, Virgilio Sieni, Marco Villari.

Vecchio Prezzo

Prezzo: 8.00€

Risparmi

Caricamento... Aggiornamento carrello...
Vendita

Cinema Vivo. Quindici registi a confronto

a cura di Emiliano Morreale e Dario Zonta

pp. 296

Lavoro e fabbrica, famiglia, società, cultura, giovani, emarginazione, criminalità: come viene raccontato questo paese dalle mille contraddizioni e in pieno mutamento dalla nuova leva dei registi italiani nelle opere più recenti? Una ricognizione delle tendenze del cinema italiano della nuova generazione dei registi attraverso interviste di Maurizio Braucci, Goffredo Fofi, Alessandro Leogrande, Pietro Marcello, Emiliano Morreale, Renata Pepicelli, Daniela Persico e Dario Zonta in un percorso che intende ricostruire i contributi più innovativi e autentici di un cinema vivo in un paese ancora da scoprire veramente.

Interviste a: Marco Bechis, Leonardo Di Costanzo, Nina Di Majo, Giorgio Diritti, Daniele Gaglianone, Matteo Garrone, Giovanni Davide Maderna, Alina Marazzi, Salvatore Mereu, Andrea Molaioli, Francesco Munzi, Paolo Sorrentino, Marina Spada, Edoardo Winspeare, Gianni Zanasi. Con un intervento finale di Mario Monicelli.

Emiliano Morreale. Scrive di cinema e letteratura su “Lo Straniero”, Cineforum”, “Film Tv” e altre riviste. Il suo ultimo libro, con dvd, è Lo schermo di carta. Storia e storie dei cineromanzi, Il Castoro 2007.

Dario Zonta. Critico cinematografico dell’Unità e conduttore radiofonico per il programma Hollywood Party di Radio Tre.

pp. 296

Rassegna stampa

Vecchio Prezzo

Prezzo: 8.00€

Risparmi

Caricamento... Aggiornamento carrello...
Vendita

Il Veneto che amiamo

Raccontato da quattro grandi scrittori. Fernando Bandini, Luigi Meneghello, Mario Rigoni Stern e Andrea Zanzotto.

pp. 192

Sul Nordest ci sono in giro molti pregiudizi, ma certamente il Veneto che noi abbiamo amato e tuttora amiamo è molto diverso da quello che amano i Leghisti. Due grandi poeti, Andrea Zanzotto e Fernando Bandini, due grandi scrittori, Mario Rigoni Stern e Luigi Meneghello (intervistati prima della loro scomparsa, il secondo da Marco Paolini), rendono testimonianza di ciò che il Veneto è stato e di quanto oggi ne rimane vivo, di ciò che il Veneto è diventato e di cause e sviluppi di questa mutazione economica, politica, paesaggistica, umana. Ma ovviamente non si può parlare di Veneto tacendo del resto, e se un particolare interesse è rivolto nella memoria di questi grandi al concreto delle esperienze vissute, individuali e collettive, si discute con altrettanta passione della storia della cultura veneta dal fascismo a oggi e dei suoi rapporti con la cultura nazionale e internazionale.

pp. 192

Vecchio Prezzo

Prezzo: 8.00€

Risparmi

Caricamento... Aggiornamento carrello...
Vendita