Libri necessari

Don Milani tra noi. Testimonianze e riflessioni di amici, educatori, visitatori e lettori

a cura di Gabriele Vitello

Questa antologia di scritti su don Milani mette a disposizione dei lettori di Esperienze pastorali e Lettera a una professoressa le testimonianze e le riflessioni
che la figura e l’opera del prete di Barbiana hanno sollecitato nel tempo tra gli intellettuali e tra qualche prete e politico, e si presenta come un utile complemento ai suoi scritti e una risposta ai suoi detrattori, alle “professoresse” di ieri e di sempre. Il loro ambito è quello di una sinistra – cattolica, laica, socialista – ieri ancor a vivace e attenta alle trasformazioni sociali e culturali del paese, provocate dall’incombente “miracolo economico”, aperta al dialogo con quanto di nuovo e di buono potev a accadere, anche ai margini, nelle scuole, nelle parrocchie, nelle “case del popolo”, quando vi agivano persone  con una visione chiar a della realtà e dei propri doveri nei confronti dei pr oletari e dei lor o figli.

Nel volume sono raccolte le testimonianze e le riflessioni di Gaetano Arfé, Ernesto Balducci, Luciano Bianciardi, Bruno Borghi, Aldo Capitini, Adele Corradi, Oreste Del Buono, Tullio De Mauro, Elvio Fachinelli, Goffredo Fofi, Franco Fortini, Pietro Ingrao, Giovanni Jervis, Vittorio Giacopini, Giovanni Giudici, Alexander Langer, Lucio Lombardo Radice, Franco Lorenzoni, Gian Paolo Meucci, Anna Maria Ortese, Giorgio Pecorini, Pier Paolo Pasolini, Michele Ranchetti, Antonio Santoni Rugiu, Ignazio Silone e David Maria Turoldo. In chiusura il discorso di papa Francesco a Barbiana a  cinquant’anni dalla morte di don Milani.

 

isbn 978-88-6357-212-4

uscita ottobre 2017

Prezzo: 14.00€

Caricamento... Aggiornamento carrello...

Materie prime. La tratta dei baby calciatori

di Stefano Scacchi
introduzione di Fiona May

La prima inchiesta italiana sulla tratta dei baby campioni del calcio nel nostro paese, provenienti dalle parti più povere del mondo, America Latina, Africa e Asia. Un giro di affari milionario che coinvolge il mondo delle scommesse, le scuole calcio, una serie di intermediari, le famiglie di centinaia di atleti e non ultimi i sogni e le ambizioni dei giovani talenti calcistici che hanno imparato a giocare a pallone nelle periferie povere del mondo. Attraverso un’inchiesta rigorosa, Stefano Scacchi affronta la complessità di questo fenomeno, senza preconcetti e senza retorica, approfondendo i casi esemplari dai dilettanti alla Serie A.

Stefano Scacchi, giornalista, è nato a Novara nel 1973, collabora con “Repubblica”, “Avvenire” e “Guerin Sportivo”. Ha scritto Gli sciuscià del pallone (Sedizioni 007), Il cercatore d’oro in Ogni maledetta domenica (Minimum Fax 2010) e A 48 tornanti dal paradiso (Ediciclo 2017).

 

€ 12,00 | 978-88-6357-199-8

Prezzo: 12.00€

Caricamento... Aggiornamento carrello...

I graphic novel da leggere a vent’anni

a cura di Elena Orlandi, Alessio Trabacchini, Emilio Varrà

Nella storia più che centenaria del fumetto sono state molte le opere e gli autori che ne hanno arricchito il linguaggio, i temi e i personaggi, gli stili e i lettori. Gli ultimi decenni saranno certamente ricordati come un periodo di grande ricchezza, una vera e propria mutazione che ha dato risultati fondamentali per l’arte dei comics, producendo titoli memorabili di autori ormai celeberrimi. Il fumetto si è così affermato come una delle forme espressive più significative del nostro tempo, ed è questa una constatazione che solo di recente si è imposta all’interno della nostra cultura. Offriamo in questo volume una mappa della produzione più significativa, utile a scoprire e apprezzare i più importanti romanzi grafici pubblicati tra il 1980 e oggi attraverso centodue dense schede di diciassette autori diversi, ricche di analisi e suggestioni che aiutano a orientarsi nel vasto e affascinante panorama del fumetto contemporaneo.

Prezzo: 15.00€

Caricamento... Aggiornamento carrello...

Arcipelago jihad. Lo Stato islamico e il ritorno di al-Qaeda

di Giuliano Battiston

Questo libro racconta una storia del jihad, la più rappresentativa oggi. Inizia tra la Giordania e l’Afghanistan alla fine degli anni novanta del secolo scorso, passa per il Medio Oriente e finisce nel cuore dell’Europa ai giorni nostri. Ruota intorno ad alcuni personaggi principali, incluso il sedicente Califfo Abu Bakr al-Baghdadi e la vecchia guardia della leadership qaedista, Osama bin Laden e il suo successore Ayman al-Zawahiri. È una storia contrassegnata dalla diffusione del salafismo-jihadista, da un parricidio e da una sanguinosa contesa per l’egemonia del jihad in cui si combinano elementi ideologico-dottrinali, interessi prosaici, scelte strategiche, pressioni esterne e rivalità personali. È la diaspora terrorista. L’arcipelago jihad.

 

Giuliano Battiston, giornalista e ricercatore freelance, scrive per quotidiani e periodici tra cui “l’Espresso”, “il manifesto”, “pagina99” e “Lo straniero”. Esperto di Afghanistan, si occupa di islamismo armato, politica internazionale e globalizzazione. Per le nostre edizioni ha pubblicato i libri-intervista Zygmunt Bauman. Modernità e globalizzazione (2009) e Per un’altra globalizzazione (2010).

Prezzo: 12.00€

Caricamento... Aggiornamento carrello...

Rivoluzioni violate. Cinque anni dopo: attivismo e diritti umani in Medio Oriente e Nord Africa

L’analisi più aggiornata di quanto sta accadendo nei paesi del Medio Oriente e del Nord Africa cinque anni dopo le cosiddette “Primavere”: Tunisia, Egitto, Siria, Iraq, Palestina, Marocco e Libia. Uno strumento indispensabile per conoscere le pratiche con cui si difendono i diritti umani nella regione Mediterranea, con una serie di ritratti degli attivisti che si sono battuti e ancora reclamano giustizia, diritti e libertà.

Osservatorio Iraq è una testata indipendente che si occupa di Medio Oriente e Nord Africa attraverso analisi, traduzioni e relazioni con attivisti, giornalisti e società civile della sponda sud del Mediterraneo.

Un ponte per… è un’associazione di volontariato per la solidarietà internazionale nata nel 1991 subito dopo la fine dei bombardamenti sull’Iraq, e attiva in Medio Oriente da oltre 25 anni con lo scopo di promuovere iniziative di cooperazione a favore delle popolazioni civili colpite dalle guerre e prevenire nuovi conflitti..

Contributi di Sara Borrillo | Marina Calculli | Cecilia Dalla Negra | Debora Del Pistoia | Damiano Duchemin | Christian Elia | Francesco Martone | Lamia Ledrisi | Giovanni Piazzese | Fouad Roueiha | Joseph Zarlingo

Prezzo: 12.00€

Caricamento... Aggiornamento carrello...

Pedagogia della palla ovale. Un viaggio nell’Italia del rugby

di Nicola De Cilia

Pochi sport come il rugby sembrano avere a cuore la formazione umana: uno sport che mette insieme il gioco di squadra, il contatto fisico, la velocità, l’agilità e la forza. Di libri sul rugby non ne mancano, ma sugli aspetti educativi di questo gioco non c’è bibliografia. Eppure è questo uno dei suoi elementi che meglio lo caratterizzano. L’autore s’è mosso dal Veneto al Lazio, dalla Campania alla Lombardia e alla Sicilia, incontrando allenatori, preparatori atletici, giocatori, dirigenti nazionali, responsabili delle Accademie, psicologi, psicoterapeuti e giornalisti. Pedagogia della palla ovale è anche un’inchiesta sullo “stato dell’arte”, dal professionismo alle realtà dei campetti periferici di Napoli, di Treviso o di Catania, dove sono coinvolti con progetti mirati bambini e ragazzi di diversa provenienza sociale, seguiti da adulti decisamente consapevoli della valenza fortemente educativa del rugby.  In appendice anche "I 400 folpi" di Marco Paolini

Nicola De Cilia è critico letterario e professore di liceo, collaboratore storico di “Lo straniero” e “Gli asini”. Vive e lavora in Veneto.

Vecchio Prezzo

Prezzo: 10.00€

Risparmi

Caricamento... Aggiornamento carrello...
Vendita

I film da vedere a vent’anni

Una filmografia selettiva

di Gianni Volpi

con le schede per temi e generi
di Livio Marchese
introduzione di Paolo Mereghetti
con un ricordo di Gianni Volpi di Goffredo Fofi

 

Una guida per conoscere la storia del cinema attraverso i suoi classici: le opere più significative dalla sua origine a oggi, i grandi film e i grandi registi, senza dimenticare i problemi che l’umanità ha dovuto affrontare dalla sua invenzione a oggi. Non ci si accontenta di una puntuale perlustrazione estetica, si guarda al cinema anche dal punto di vista dei grandi dilemmi civili e morali.
L’evoluzione tecnica permette oggi di recuperare e godere i film di ieri e quelli più vicini a noi attraverso dvd e internet, festival e rassegne, ed è dunque possibile realizzare un sogno lontano: quello di una filmoteca pubblica o privata per titoli essenziali, allo stesso modo in cui lo si fa da sempre con i libri. Un critico di grande valore come Gianni Volpi, recentemente scomparso, ha scelto e “spiegato” con ammirevole chiarezza gli autori e le opere, mentre Livio Marchese propone una carrellata sui temi più rilevanti tra quelli che il cinema ha affrontato, utili a capire il nostro passato e il nostro presente. Questo volume segue quello dedicato a I libri da leggere a vent’anni e precede quello, in preparazione, dedicato ai graphic novel.

 

Gianni Volpi (1940-2013) ha animato festival, associazioni, riviste e case editrici. È autore tra l’altro di Guida alla formazione di una cineteca (Dino Audino editore 2003) e, in collaborazione con G. Fofi e M. Morandini, di una voluminosa Storia del cinema in più volumi (Garzanti 1995).

Vecchio Prezzo

Prezzo: 10.00€

Risparmi

Caricamento... Aggiornamento carrello...
Vendita

Crescere non basta. Economia e società in America latina

di Ugo Pipitone

pp. 178

Dopo oltre quarant’anni di dittature e di velleitari tentativi di rivoluzioni terzomondiste, l’America Latina si è incamminata sulla strada della democrazia, del cambiamento e dello sviluppo economico. Una trasformazione accompagnata da profondi rivolgimenti sociali e dall’avvento di una classe politica e di governi di centro-sinistra che hanno posto le basi della rinascita del continente. Una rinascita attraversata da contraddizioni, luci e ombre, discusse da uno dei più importanti analisti e studiosi dell’America Latina.

UGO PIPITONE, nato a Saluzzo nel 1946, insegna sviluppo economico al Centro de investigación y docencia económicas di Città del Messico, dove vive dal 1974. Collabora con diverse testate italiane (tra cui “Lo straniero” e “Internazionale”), spagnole e messicane e per vent’anni ha scritto una rubrica settimanale sul
quotidiano messicano “La Jornada”. Questo è il suo primo libro in italiano.

Scarica l'indice del libro

isbn 9788863570304

ottobre 2012

pp.178

 

Rassegna stampa

  • Leggi la recensione di Pietro Piro
9788863570304

Vecchio Prezzo

Prezzo: 8.00€

Risparmi

Caricamento... Aggiornamento carrello...
Vendita

Come cambia l’America. Politica e società ai tempi di Obama (versione pdf)

di Mattia Diletti, Martino Mazzonis e Mattia Toaldo

pp. 152

Gli Stati Uniti non saranno più quelli di prima: è finita un’epoca nella politica estera, quella del mondo unipolare; è crollato il turbo-capitalismo finanziario di Wall Street. Nel mezzo le prime vere elezioni del XXI secolo e la vittoria di Barack Obama. Attraverso un’analisi ricca di osservazioni dirette, si narra come sta cambiando la società statunitense e da dove arriva la nuova onda progressista; come funziona il sistema politico americano, allo stesso tempo arcaico e hi-tech; quali sono i pensieri lunghi che animano lo scontro sulla politica estera e l’economia; cosa dicono all’Italia, per davvero, queste novità.

Mattia Diletti è autore di Think Tank. Le fabbriche delle idee in America e in Europa (Il Mulino, 2009), è ricercatore presso il GeopEC - Crs e lavora all’università di Teramo. Martino Mazzonis inviato di “Liberazione” negli Stati Uniti, ha collaborato con diverse riviste e pubblicato saggi e volumi su mercato del lavoro e immigrazione, commercio internazionale di armi, indicatori di sviluppo. Mattia Toaldo ha scritto di economia per "il Messaggero” e di politica estera per “Limes”. Insegna Politica italiana agli studenti americani dell’IES di Roma e lavora all’università di Roma Tre.

pp. 152

 

Rassegna stampa

Vecchio Prezzo

Prezzo: 3.00€

Risparmi

Caricamento... Aggiornamento carrello...
Vendita

Per un’altra globalizzazione

interviste di Giuliano Battiston

pp. 304

Alla globalizzazione di attribuiscono significati diversi, equivoci, approssimativi, perfino contraddittori. In questa raccolta di interviste ai più autorevoli studiosi dei processi della globalizzazione spiegano le ragioni di tanta confusione, e le trasformazioni che hanno investito la sovranità dello Stato-nazione, le forme della cittadinanza, le relazioni internazionali, oltre a interrogarsi sul significato della crisi economica-finanziara. Mentre gli attivisti che con più convinzione hanno contestato le conseguenze negative della globalizzazione neoliberista indicano strade praticabili per una "globalizzazione dal basso", fondata sui diritti, la giustizia economica e sociale e il rispetto della biosfera.

Tra gli incontri:

Ulrich Beck, Richard Sennett, Saskia Sassen, Vandana Shiva, Alain Touraine, Immanuel Wallerstein, Boaventura de Sousa Santos, Walden Bello e molti altri.

Giuliano Battiston è giornalista freelance, collabora con i quotidiani “il manifesto”, “Liberazione”, "il riformista", con le riviste “Lo Straniero” e “Lettera Internazionale” e con il sito www.sbilanciamoci.info. Oltre a occuparsi di temi culturali, viaggia e scrive reportage. Negli ultimi cinque anni ha lavorato alla Scuola di giornalismo della sezione Internazionale della Fondazione Basso di Roma. Per le Edizioni dell''asino ha già pubblicato il libro-intervista Zygmut Bauman. Modernità e globalizzazione (2009)

pp. 304

 

Rassegna stampa

Vecchio Prezzo

Prezzo: 8.00€

Risparmi

Caricamento... Aggiornamento carrello...
Vendita