Quaderni

La parola comunità

di Angela Zucconi

“Arrivata all'ultimo tornante della spirale, la sola certezza che ho: siamo nati per crescere dalle nostre radici e dobbiamo fare di tutto per continuare a crescere fino alla fine.” Con queste parole si conclude l’autobiografia di Angela Zucconi (1914-2000), Cinquant’anni nell’utopia e il resto nell’aldilà, che tornerà disponibile in libreria tra poche settimane. Angela Zucconi è stata la figura più luminosa della storia del servizio sociale del nostro paese, protagonista assoluta del suo tempo, fu amica di Natalia Ginzburg, Bobi Bazlen e Adriano Olivetti, e su invito di quest'ultimo, con cui stabilì un'intensa collaborazione, guidò il progetto Pilota E tra Abruzzo e Molise, grazie agli aiuti dell'Unrra-Casas e dell’Unesco. L'esempio di Angela Zucconi, modello di donna, di animatrice sociale
e di intellettuale, è stato troppo rapidamente dimenticato ed è necessario, oggi più che mai, ricordarlo e diffonderlo.

Prezzo: 5.00€

Caricamento... Aggiornamento carrello...

Una città dove si ammazzano i ragazzini

di Maurizio Braucci, Chiara Ciccarelli, Massimiliano Virgilio, Giovanni Zoppoli e sei ragazzi di Scampia

Napoli: una popolazione abbandonata a se stessa e costretta all’antica arte di arrangiarsi, quasi sempre ai margini della legge o fuori della legge, di una legge che è espressione degli interessi di chi sta sopra, di un “alto” dove la stessa “arte” gode di una rete di complicità e protezioni vastissime. La fascia più debole degli abitanti è costretta a subire e non può che incanaglirsi. La cronaca insiste ossessivamente sulla versione più recente di questa guerra, best offers from online casino on svenskkasinon.se la più infame perché a danno dei minori: il gioco più che mai spietato di “guardie e ladri”, con la differenza che i “ladri” sono ragazzi colpevoli solo di comportamenti conseguenti al disordine fisico e morale della città, ne sono il prodotto. Lo raccontano due scrittori che non mentono e un gruppo di ragazzi di Scampia.

Se acquisti il quaderno ti regaliamo l'eBook!


Prezzo: 5.00€

Caricamento... Aggiornamento carrello...

Gruppo Marcegaglia. Un’analisi critica

di Vincenzo Comito

pp. 33

 

Il gruppo Marcegaglia ha raggiunto nel tempo una dimensione economica e occupazionale importante, ma negli ultimi anni è stato investito dalla crisi e ha modificato, peggiorandole, le relazioni sindacali. La ricerca svolta da Vincenzo Comito (consulente aziendale e docente di Finanza aziendale presso l’università di Urbino) in collaborazione con la FIOM della Lombardia, passa al setaccio i bilanci dell'azienda ed esamina criticamente le scelte industriali e finanziarie del gruppo, analisi che evidenzia il crollo di redditività dal 2008 a oggi e le prospettive non entusiasmanti per i prossimi anni.

Acquista l'eBook

 

Rassegna stampa

Vecchio Prezzo

Prezzo: 3.00€

Risparmi

Caricamento... Aggiornamento carrello...
Vendita