Rassegna stampa Tango Vaticano. La Chiesa al tempo di Francesco di Iacopo Scaramuzzi

Confronti

Novembre 2015

Segnalazione

di Luigi Sandri

Con stile leggero, ma sempre documentato, l’Autore – vaticanista di Askanews – racconta il pontificato di papa Francesco, dall’elezione
(13 marzo 2013) ai nostri giorni.

link articolo


 

Unione Sarda

17 novembre 2015

Tango argentino: la rivoluzione nella Chiesa di Francesco, il papa “venuto dalla fine del mondo”

Su papa Francesco sono stati oramai versati oceani di inchiostro. È un’icona del nostro tempo e ogni suo atto e parola vengono amplificati e rilanciati dai mezzi d’informazione. Un vero e proprio tam tam mediatico che fa sorgere spontanea una domanda: perché leggere l’ennesimo libro su Francesco? Semplice, perché Tango argentino (Edizioni dell’Asino, 2015, Euro 12,00, pp. 170) scritto dal giovane vaticanista Iacopo Scaramuzzi, non indulge nella diffusa e un po’ trita agiografia papale.

link articolo


 

Formiche

9 novembre 2015

Tango Vaticano. La Chiesa ai tempi di Francesco secondo Scaramuzzi

di Alessandro Guaraschi

“Questo Papa è raggiungibile, conosce tutti i difetti della Curia. Dunque a chi e a cosa è servito far uscire i documenti di Vatileaks 2?”. Iacopo Scaramuzzi è il vaticanista di Askanews e collabora con Vatican Insider, rispetto a Nuzzi e Fittipaldi è meno conosciuto, ma sicuramente è un profondo conoscitore di “cose vaticane”. Per L’asino edizioni ha scritto “Tango Vaticano. La Chiesa ai tempi di Francesco“. Il libro è uscito poco prima delle rilevazioni dei documenti trafugati e racconta quel che è accaduto in Vaticano in questi anni, quel che pensa e fa Francesco, le reali trasformazioni che introduce, al di là di quelle più apparenti, e le resistenze che incontra.

link dell’articolo


 

Quotidiano Nazionale

7 novembre 2015

Il Tango vaticano di Scaramuzzi

di Giovanni Panettiere

CAPITO’ anche a Sant’Ignazio di essere definito <un lupo protestante travestito da pecora cattolica>. Figurarsi se, a distanza di quattro secoli, la stessa accusa, in una forma meno bucolica, non potesse colpire il discepolo più in vista del fondatore della Compagnia di Gesù. Quel Jorge Mario Bergoglio primo Pontefice gesuita della storia e bestia nera dei tradizionalisti, un tempo papisti a oltranza e oggi nell’attesa febbrile che passi in fretta ‘a nuttata.

link articolo


Ansa

5 novembre 2015

In ‘Tango vaticano’ di Scaramuzzi,anche scandali finanza bianca (ANSA) – CITTA’ DEL VATICANO, 5 NOV – Non certo un “processo farsa”, giacché c’è stato un dibattimento e l’opinione pubblica è stata informata, “cose impensabili per il Vaticano solo pochi anni fa”. Ma certo un buon numero di “incongruenze”, segni che non tutto torna nel primo processo Vatileaks, quello celebrato nel 2012 contro Paolo Gabriele e Claudio Sciarpelletti. Ne parla Iacopo Scaramuzzi nel suo “Tango vaticano. La Chiesa al tempo di Fracesco”, 160 pagine, Edizioni dell’asino, 12 euro. Le pagine di Scaramuzzi sul processo al maggiordomo di Benedetto XVI e al tecnico informatico del Vaticano fanno utilmente da sfondo alla comprensione anche della inchiesta Vatilikeas 2, che in questi giorni ha portato agli arresti di mons. Balda e Francesca Chaouqui, ma il valore del libro – documentato, acuto e ben scritto – non si esaurisce in questo capitolo, giacché, nel diluvio di testi sul pontificato di papa Francesco, “Tango vaticano” risulta tra i pochi che valga davvero la pena di leggere. Come del resto la presentazione del libro al Salone della Editoria sociale, con don Vinicio Albanesi, Luca Kocci e don Giacomo Panizza, ha focalizzato, con intelligenza e leggerezza, molti dei temi guida del pontificato del primo papa latinoamericano nella storia della Chiesa cattolica. Tornando a Vatileaks 1, sono dieci le incongruenze analizzate da Scaramuzzi e meritano ognuna di essere letta nella sua interezza, a partire dalla prima, cioè dal fatto che Gabriele e Sciarpelletti sono risultati gli unici colpevoli, due pesci piccoli, e per giunta laici. Un altro capitolo di “Tango vaticano” che aiuta a comprendere anche le cronache recenti, è quello dedicato alla finanza bianca, che incrocia le prime mosse attuate da Bergoglio per riformare le finanze vaticane, su quella linea della trasparenza introdotta da Benedetto XVI con le leggi del novembre 2010. E su quelle richieste emerse dal conclave che lo ha eletto, nel quale l’indignazione dei cardinali non italiani per gli scandali ebbe anche una connotazione antiitaliana. “C’era ormai – ricorda Scaramuzzi – un enorme problema di governance centrale; non tutti gli italiani erano coinvolti negli scandali, ma non c’era scandalo in cui non fosse coinvolto un italiano”. La cifra di “Tango vaticano” è quella del giornalista d’agenzia: attento ai fatti, alla successione, agli scenari oltre che ai retroscena, molta sostanza e nessuna chiacchiera, e rispetto per l’intelligenza del lettore. “All’interno del pettegolo e superfluo giornalismo di oggi dove tutti sanno tutto dell’ultimo dei politici e dei divetti tv – ben rileva Goffredo Fofi nella prefazione – e dove sulle questioni religiose sopravvivono pregiudizi e disinformazione, Scaramuzzi rappresenta una eccezione”. (giovanna.chirri@ansa.it) CHR 05-NOV-15 13:02 NNNN


 

Il sismografo

4 novembre 2015

Iacopo Scaramuzzi e il suo libro “Tango Vaticano”: “Quando viene ridistribuito, intaccato, messo in discussione un potere consolidato le reazioni possono essere forti, addirittura rancorose, o comunque impaurite”

link intervista


Lapresse

ottobre

 LPN-Libri, esce ‘Tango vaticano. La Chiesa al tempo di Francesco’
Città del Vaticano, 24 ott. (LaPresse) – ‘Tango vaticano. La Chiesa al tempo di Francesco’. Si intitola così il libro del vaticanista Iacopo Scaramuzzi che verrà presentato oggi pomeriggio al Salone dell’editoria Sociale, a Roma. Un racconto fluido, semplice ma nello stesso tempo profondo e approfondito. In queste pagine, pubblicate delle edizioni dell’Asino, si racconta quel che accade ed è accaduto in Vaticano in questi anni, quel che pensa e fa un papa che ha scelto di chiamarsi Francesco, le passioni e le speranze che suscita in credenti e non, le reali trasformazioni che introduce, al di là di quelle più apparenti, e le resistenze che incontra. Nelle pagine si esplora ed emerge la trasformazione del Vaticano al tempo di Francesco, dalla clamorosa rinuncia di Benedetto XVI alle rivoluzionarie aperture e riforme di Papa Bergoglio. “Questo Papa – dice Scaramuzzi che lavora per Askanews e collabora per ‘Vatican Insider’ e altre testate – credo stia introducendo delle novità che daranno frutti nel medio o nel lungo termine: ad esempio le questioni di bioetica e che intrecciano la sessualità sono state al centro degli interventi pontifici, al punto da dare l’impressione che la Chiesa fosse schiacciata su posizioni pro-life”. Un libro forte e leggero allo stesso tempo rivolto anche a chi fino all’avvento dell’argentino guardava con un po’ di sospetto la Chiesa e il Vaticano. dft/dpn 241232 Ott 2015

 


 

IlFattoquotidiano.it

31 ottobre 2015

Papa Francesco: in ‘Tango vaticano’ Bergoglio è il ‘primate d’Italietta’

di Francesco Antonio Grana

“Il primate d’Italietta”. È una delle tante possibili definizioni di Papa Francesco scelta dal vaticanista Iacopo Scaramuzzi nel suo libro Tango vaticano (Edizioni dell’asino) per sottolineare la differenza abissale tra Bergoglio, indiscusso leader mondiale, e la politica e la chiesa della Penisola.

link articolo


 

Repubblica.it

30 ottobre 2015

Papa Francesco, Romero martire due volte: “Dopo la sua morte per mano dei vescovi”

“Il primo Papa latinoamericano della storia – ricostruisce il vaticanista Iacopo Scaramuzzi nel pamphlet ‘Tango vaticano’ pubblicato nei giorni scorsi dalle edizioni dell’Asino – ha fatto chiaramente intendere, fin dai primi giorni, che voleva Romero, martire latino-americano, beato.

link articolo

 


Booksblog.it

28 ottobre 2015

Tango Vaticano, la Chiesa al tempo di Francesco: il libro di Iacopo Scaramuzzi

di Arianna Ascione

link articolo


 

 

L’Huffington Post

26 ottobre 2015

Capire Papa Francesco. Il buon senso, l’istinto, nell’analisi di Iacopo Scaramuzzi

di Marino Galdiero

Ecco, finora avete seguito Papa Francesco correndo dietro all’aneddotica, a quei gesti indubbiamente non comuni che lo distinguono da altre personalità a livello mondiale, come l’utilitaria per spostarsi, la borsa nera con cui sale le scale dell’aereo – cosa c’è dentro?: rasoio, breviario, agenda e un libro da leggere – la scelta di vivere a Santa Marta, le telefonate con emeriti sconosciuti, le strette di mano con le guardie svizzere al passaggio, i neologismi italo – castigliani, il “pregate per me” con cui termina quasi ogni intervento.

link dell’articolo


La7

25 ottobre 2015

Omnibus – Sinodo: divorziati sì gay no

Ospiti Nicola Bonaccini (esperto Media Training e Public Speaking), Iacopo Scaramuzzi (Vatican Insider – La Stampa), Alex Giordano (Ninja Marketing), Luigi Amicone (Tempi), Flavia Perina (giornalista).

link del video


 

Sole24ore.com

23 ottobre 2015

In libreria “Tango Vaticano, la Chiesa al tempo di Francesco”

Un libro che esplora di prima mano la trasformazione del Vaticano al tempo di Francesco, dalla clamorosa rinuncia di Benedetto XVI alle rivoluzionarie aperture e riforme di Papa Bergoglio: è “Tango Vaticano”, del vaticanista di askanews Iacopo Scaramuzzi, per le Edizioni dell’Asino.

link del video


 

Fahrenheti Radio3

15 ottobre 2015

Tango Vaticano, con Jacopo Scaramuzzi

Il vaticanista Jacopo Scaramuzzi racconta a Fahrenheit il rapporto tra Papa Francesco e un Vaticano per i cui scandali Bergoglio ha chiesto scusa solo poche ore fa, e ci fa entrare nelle passioni e nelle speranze che il nuovo pontefice suscita anche tra i non credenti.

link audio


 

Vatican insider – La Stampa

8 ottobre 2015

«Vi spiego perché il Papa argentino capisce molto bene il Vaticano»

di Iacopo Scaramuzzi

link estratto

Trackback from your site.